La prima comunione

a Prima Comunione è uno dei più importanti momenti per la vita spirituale e religiosa di un credente. A fare la Prima Comunione sono bambini di 8-9 anni che hanno intrapreso un cammino spirituale (catechismo)in parrocchia a che porta alla Prima Eucarestia. Si inizia il catechismo ai bambini che frequentano il terzo elementare.
I giorni – Martedì ore 16,45 -18,00; Mercoledì ore 16,45 – 18,00. Eucaristia, il cuore della Chiesa Si tratta di un momento molto importante nella vita di un credente che, come ha detto papa Francesco, «si colloca nel cuore della “iniziazione cristiana”, insieme al Battesimo e alla Confermazione e costituisce la sorgente della vita stessa della Chiesa». Per il Pontefice, infatti, «da questo Sacramento dell’amore, scaturisce ogni autentico cammino di fede, di comunione e di testimonianza». Già da queste poche parole, è evidente che la Prima Comunione ha poco a che fare con le bomboniere, i confetti, gli abiti eleganti e i pranzi al ristorante che abitualmente accompagnano l’evento, rischiando di oscurarne il vero significato. La Prima Comunione infatti è innanzitutto uno dei sette Sacramenti: quello con il quale si ricevono il corpo e il sangue di Gesù, e si entra a pieno titolo nella comunità cattolica
A istituirlo è stato proprio Cristo durante l’Ultima Cena, quando distribuì ai discepoli riuniti a tavola il pane e il vino come il suo corpo e il suo sangue, offerti per la salvezza di tutti gli uomini.
Ed è questo che accade ogni volta durante la Santa Messa: il pane e il vino, per opera dello Spirito Santo, diventano realmente il corpo e il sangue di Cristo (è la Transustanziazione, uno dei dogmi di cui abbiamo parlato nel numero 24 de Il mio Papa)